mercoledì 27 aprile 2016

SVEZIA? NO, MEDIO ORIENTE


















Siamo a Sodertalje, un comune di circa 60.000 abitanti nel sudest del paese che ha dato i natali a Zlatan Ibrahimovic.

Dal 1977 è qui che si gioca uno dei derby più caldi di tutto il mondo, quello che vede opposti l'Assyriska ed il Syrianska.
Il solo ceppo di entrambi i nomi fa già presagire che le due compagini siano di chiare origini mediorientali. Ed infatti, se da una parte l'Assyriska porta orgogliosa la bandiera del popolo assiro, dall'altra, i giallorossi del Syrianska, sventolano con fierezza il vessillo siriano.
Ma com'è possibile che due territori così distanti si siano insediati a migliaia di chilometri di distanza? Presto detto. A cavallo degli anni '60 Scania (azienda di mezzi pesanti) e Astra (azienda farmaceutica) si stavano espandendo a velocità irreale. Fu necessario quindi un massiccio carico di manodopera che non tardò ad arrivare proprio dal Medio Oriente.
Arrivarono decine di migliaia di persone di origine assira, tra cui un nutrito gruppo di giovani che negli anni a seguire, più precisamente nel 1974, fondarono l'Assyriska. Nel 1977 fu invece il turno del Syrianska.
Fino agli anni '90 le due formazioni erano composte quasi esclusivamente da giocatori di origine mediorentale e non era cosa rara che i match finivano con qualche cartellino rosso o rissa di troppo.
Una di queste partite, nel 1992, finì addirittura per essere sospesa a seguito degli scontri sfociati sia sul campo che in tribuna.
Con la globalizzazione ed il continuo via vai di giocatori, il clima è diventato, con le dovute proporzioni, un pò più sereno. 
Ma siamo sicuri che ogni volta che le due squadre scenderanno sul terreno di gioco della Sodertalje Fotbollsarena, la voglia di far sventolare la bandiera con le proprie origini prenderà il sopravvento.


Matteo Maggio

Nessun commento:

Posta un commento